Supera i tuoi concorrenti e consolida il tuo business online

Scopri in 5 test se la tua attività di retailing ONLINE avrà successo

5 test per scoprire se la tua attivita online avra successo

Mi capita sovente di confrontarmi con persone che, gestendo negozi “fisici” con successo, pensano di aprire anche un canale di vendita online, per incrementare le proprie entrate.

Questa intenzione va incontro però ad alcune perplessità, legate all’esito che potrebbe avere l’ingresso su Internet.

Naturalmente è giusto avere dubbi e porsi delle domande. In questo modo è possibile rifinire le proprie strategie e dare un contorno di fattibilità a progetti, che altrimenti rimarrebbero sempre nel cassetto.

Ma quando i dubbi diventano paure che ci paralizzano, non sono più utili. Diventano un ostacolo alla nostra crescita. In questo caso alla crescita del nostro business.

Per darti una mano ho preparato un test, costituito da 5 domande, a cui potrai dare una risposta.

Termini come SEO, hosting e web marketing non vengono contemplati. Te ne potrai occupare in un secondo momento.

Se il tuo progetto supererà questo test, significa che è maturo per diventare una buona opportunità di business.

Il che non significa che il tuo progetto avrà “sicuramente” successo, ma che non fallirà “sicuramente”. Ti sembra poco?

 

Se il valore commerciale dei tuoi prodotti è basso, allora devi avere un catalogo ben fornito, affinchè la tua vendita media sia sostenibile. Se invece i tuoi prodotti, singolarmente, hanno prezzi sufficientemente alti, come nel settore del lusso, in questo caso è meglio tu abbia pochi articoli, per poterti concentrare sulla loro presentazione e vendita.

La miglior vendita passa per il miglior acquisto. Se riesci a spuntare un buon prezzo ai tuoi fornitori, potrai marginare bene e, a parità di fatturato, il netto che rimarrà a te sarà più alto.

Non solo, buoni margini ti consentono anche di poter essere più competitivo nel tuo mercato di riferimento.

In questo caso possono darti una mano siti di comparazione dei prezzi come TrovaPrezzi o Kelkoo. Inoltre un buon strumento di monitoraggio dei prezzi ti consente di non abbassare troppo i tuoi guadagni, pur rimanendo sempre competitivo.

I tuoi prodotti sono già venduti ONLINE? Se sì, i prezzi sono simili ai tuoi, riesci ad essere competitivo?

Cerca su Google i tuoi prodotti di punta e guarda che risultati ti arrivano.

 

È importante determinare il budget che decidi di dedicare al tuo progetto. Fai un’analisi di quello che ti occorre spendere per poter raggiungere i tuoi obiettivi.

Non occorre in questa fase fare preventivi. Avrai la possibilità di modulare le tue spese in base al budget che hai fissato. Potrai alzarlo e abbassarlo, in un secondo momento, in base al successo nel raggiungere gli obiettivi.

Se ti accorgi che stai spendendo molto meno di quello che ti eri prefissato, significa che c’è qualcosa che non va. Attento a non sabotarti da solo.

Per calcolare il giusto budget devi definire i tuoi obiettivi. Pensa a 2 tipi di obiettivo. A breve termine e medio termine. Per ognuno di essi determina il budget che è necessario spendere per raggiungerlo.

Al termine di ogni scadenza, solitamente ogni trimestre, fai un’analisi degli obiettivi raggiunti. Correggi la mira per quelli mancati. Invece, per ogni obiettivo raggiunto, alza l’asticella e prova ad osare di più.

In alcuni dei punti che ho illustrato, possiamo darti una mano, attraverso strumenti in grado di automatizzare importanti attività. Soprattutto nel caso in cui il catalogo che devi gestire è molto ampio.

 

L’ immagine di questa pagina è tratta da un lavoro di senivpetro / Freepik